Database

Anticipo pagamenti PAC a partire dal 16 ottobre

Confagricoltura: riconosciuta da Bruxelles la difficoltà delle imprese

 

MaisLa Commissione Europea ha adottato l’11 settembre scorso un regolamento per consentire il versamento anticipato degli aiuti PAC 2013, per un massimo del 50%, fino all’80% per il settore bovino, a partire dal 16 ottobre 2013.

“Un’ottima notizia, un’iniezione di liquidità che, in una congiuntura non certo facile, favorirà le nostre imprese e la nostra agricoltura”. Ha commentato così il Presidente di Confagricoltura Piacenza, Enrico Chiesa. “La decisione – spiega il Direttore di Confagricoltura Piacenza, Luigi Sidoli - è stata presa dal Comitato di Gestione che a Bruxelles ha dato il via libera agli Stati membri per pagare in anticipo”. “Bruxelles ha dovuto riconoscere – ha proseguito il presidente di Confagricoltura, Chiesa, – che gli eventi climatici eccezionali di quest’anno si sono sommati agli effetti della crisi finanziaria determinando seri problemi di liquidità per gli agricoltori europei. Per questo motivo Confagricoltura, anche per quest’anno, aveva rinnovato la richiesta di poter versare anticipatamente le somme spettanti ai beneficiari”.

Agli agricoltori italiani arriveranno circa due miliardi di euro su quattro. “La nostra azione ora – prosegue Sidoli - sarà mirata a far sì che la burocrazia non dilati i tempi a causa dei numerosi controlli cui le pratiche sono sottoposte. Da anni chiediamo una semplificazione delle procedure. Rispetto ai nostri obbiettivi, che mirano allo snellimento di tutte le pratiche, un piccolo ma importante risultato è stato conseguito anche in questo frangente. Un’altra buona notizia, infatti - sottolinea Sidoli – è stata la scongiurata applicazione della nuova disciplina finanziaria agli anticipi. Una proposta da noi sollecitata ed accolta all’ultimo momento che eviterà non poche difficoltà amministrative”.

La decurtazione degli aiuti, che sarà stabilita dalla Commissione nelle prossime settimane, sarà calcolata solo a saldo. “Ringraziamo l’Amministrazione per aver sostenuto le nostre richieste a Bruxelles e per aver anche eliminato nella fase finale di approvazione del provvedimento un dettaglio tecnico che ne avrebbe potuto impedire la pratica applicazione da parte dei nostri organismi pagatori. Ora – ha concluso Chiesa - ci attendiamo solo che il regolamento sia presto formalizzato per effettuare i pagamenti già il prossimo 16 ottobre.”

Fonte: Confagricoltura